Il Funzionamento dei Prestiti Online

Una guida che chiarifica come funziona un prestito su internet

Come poter procedere alla richiesta di un prestito personale comodamente da casa propria senza correre il rischio di scegliere un prodotto che non è il più vantaggioso per le nostre esigenze?!

SEZIONI

Come fare la scelta migliore senza dover riservare a Banche e Finanziarie più tempo del necessario per la compilazione di una richiesta di informazioni?

Non è sempre facile trovare la possibilità di prendersi una giornata libera dal lavoro per presentarsi personalmente in Filiale, dovendo prenotare un appuntamento e raggiungere il luogo dell’incontro a spese nostre. 

 

Quale alternativa può essere valida e vantaggiosa?!

 

Richiedere un prestito personale online è la soluzione che garantisce vantaggi che possono essere offerti anche a chi non ha possibilità o semplicemente non vuole impegnare il proprio tempo per andare in Banca o in una Finanziaria e dover aspettare per vedere esaudite le proprie richieste. 

 

Chiunque ha la possibilità di accedere con semplicità ad un’alternativa vantaggiosa grazie alle qualità che questa tipologia di procedura presenta. 

Scopriamo insieme che cosa sono i prestiti online, quale è il loro funzionamento e perché facciamo la scelta migliore e più conveniente nel preferire un prestito online rispetto ad un prestito richiesto personalmente presso una Banca o una Finanziaria.

prestiti online come funzionano

Le Differenze fra un Prestito online ed uno in Filiale

Quali sono le differenze sostanziali fra la richiesta di informazioni per un prestito online piuttosto che la richiesta di informazioni per un prestito direttamente presso una Banca o una Finanziaria? 

 

Nel dettaglio le differenze non sono relative a ciò che una Banca o una Finanziaria può richiedere in termini di Requisiti minimi per l’accesso al credito o la maggiore o minore possibilità che la richiesta possa avere un esisto positivo o negativo.

 

La principale differenza fra le due modalità di richiesta è relativa alla procedura che un cliente deve seguire per poter iniziare un percorso più o meno lungo e potenzialmente stressante, nonché oneroso in termini di tempo libero occupato e mezzi propri. Il tempo ha un valore, perché impegnarlo in base alle disponibilità di un Consulente al posto di poter decidere in autonomia quando e dove poter richiedere informazioni?

 

Riduzione dei tempi di attesa grazie alla velocità di navigazione ed alla semplicità con la quale è possibile inserire tutti i dati richiesti durante la procedura online. L’esito della richiesta non è più condizionato dalle tempistiche della gestione di tutta la documentazione necessaria, ma è possibile riceverlo in un giorno lavorativo, 24 ore di attesa per ricevere una risposta veloce, pratica e soddisfacente grazie alla libertà di scegliere come fare una richiesta di prestito personale.

 

Niente più carta, nel rispetto dell’ambiente, ma semplicemente una connessione ad internet per rendere la procedura molto più snella e con i nostri documenti personali a portata di mano potremo procedere in totale sicurezza nell’inviare e riceve tutte le informazioni necessarie grazie alla posta elettronica. 

 

Una volta ricevuto l’esito positivo della nostra richiesta di prestito, potremo procedere alla conclusione del contratto comodamente da casa nostra grazie alla firma digitale, con la quale potremo certificare la nostra identità, senza la necessità di doverci recare nuovamente nella filiale della Banca o della Finanziaria alla quale abbiamo richiesto il prestito.

 

 Una richiesta presentata direttamente in Filiale non potrebbe offrire altrettanta comodità e tempistica adeguata alle nostre esigenze.

Online è più vantaggioso?

Perché procedere con una richiesta online offre più vantaggi che procedere con una richiesta direttamente in filiale presso una Banca o una Finanziaria.

Perché è più vantaggioso?

 

Premesso che richiedere un prestito online garantisce la stessa sicurezza nel richiedere un prestito direttamente in filiale presso una Banca o una Finanziaria, procedendo online potremo tutelare i nostri interessi, comparando il tasso di interesse sempre più basso fra le Banche e le Finanziarie che offrono prodotti online. L’unico errore che non dovremo compiere mai, sarà quello di affidare la nostra fiducia a presunte Banche e Finanziarie delle quali non abbiamo nessun riferimento affidabile

 

 

Fortunatamente internet offre una lista completa ed esaustiva di recensioni attraverso le quali possiamo cercare di scegliere al meglio di chi fidarci o meno. Le Banche e le Finanziarie che godono di recensioni positive online, sono le stesse che grazie ad una gestione meno onerosa per offrire la loro consulenza, possono garantire meno costi alla clientela in termini di tassi di interesse. 

 

 

Questo è il motivo per il quale, procedere con la richiesta di un prestito online riserva la sicurezza nella consapevolezza che meno costi di gestione della pratica e della consulenza vengono rispecchiati nella possibilità di garantire un tasso di interesse sempre più basso, rispetto a quello proposto in filiale.

La procedura da seguire

Navigando online, è possibile usufruire del servizio di ricerca che il Web offre per poter cercare con facilità quello che più può essere di nostro interesse in merito alla richiesta di informazioni inerenti un prestito personale. 

Attraverso i più noti motori di ricerca potremo prendere visione di quelle che sono le tariffe indicative che Banche e Finanziarie possono anticiparci a titolo esemplificativo per darci criteri di paragone.

 

Ciò che dovremo fare successivamente sarà scegliere di cliccare il sito internet della Banca o della Finanziaria alla quale vogliamo inviare la nostra richiesta.

 

Nel loro sito troveremo il modulo da compilare per le richieste, nel quale verrà richiesto di inserire la somma che vorremmo fosse a nostra disposizione, che viene definita capitale. Per poter rimborsare quanto richiesto dovrà essere specificato il numero di rate attraverso le quali il nostro piano di rientro verrà sviluppato e gli anni di durata del nostro prestito. Le specifiche e le eventuali variazioni potranno poi essere prese in considerazioni in un secondo momento grazie alla consulenza che verrà successivamente garantita.

 

 

A seconda della tipologia di richiesta di prestito che verrà presentata potrà essere richiesto lo scopo per il quale si sta richiedendo un finanziamento e si potrà godere di eventuali promozioni aggiuntive, se il prodotto in questione le presenterà. Durante la compilazione del modulo, verrà richiesto di inserire i propri dati personali che potranno essere facilmente organizzati e specificati attraverso l’inserimento del proprio codice fiscale, come documento certificante la propria identità.

 

 

I propri recapiti personali, numero di telefono e posta elettronica, saranno necessari per essere contattati ed intrattenere rapporti successivi con l’ente finanziario al quale stiamo inviando la richiesta. La predisposizione di una propria area personale all’interno del sito della Banca o della Finanziaria, ci darà la possibilità di modificare i nostri dati e di gestire la nostra richiesta, attraverso l’inserimento della documentazione richiesta inerente la nostra situazione lavorativa e reddituale. 

 

Per ogni categoria di riferimento esiste un certificato correlato che può essere identificato nella busta paga i lavoratori dipendenti, nel cedolino della pensione per i pensionati e nella dichiarazione dei redditi i lavori autonomi.

 

Se la procedura di richiesta avrà un esito positivo, il cliente potrà ricevere la conferma tramite l’indirizzo di posta elettronica specificato nei propri recapiti e procedere alla firma digitale per la conclusione del contratto. 

 

In alternativa sarà possibile stampare la documentazione ricevuta ed una volta firmata, inoltrarla nuovamente all’attenzione della Banca o della Finanziaria con la quale abbiamo instaurato il nostro rapporto diretto, seppur senza recarci direttamente in Filiale, godendo ugualmente della completezza del servizio.

 

Suggerimenti per chi è stato segnalato come “Cattivo Pagatore”

Un discorso a parte deve essere affrontato per coloro i quali nel pregresso non sono stati in grado di rispettare le scadenze dei pagamenti secondo un piano concordato con una Banca o una Finanziaria.


L’accesso al credito può essere ritenuto di più difficile raggiungimento a causa di una segnalazione presso una Banca dati Creditizia con una conseguenze riduzione di quella che può essere definita una affidabilità creditizia che può o meno essere riservata ad un cliente da parte di una Banca o di una Finanziaria. 


Questo strumento di misurazione di una potenziale mancanza può riservare la possibilità di optare per la richiesta di un Garante per poter evadere positivamente una richiesta di prestito personale al fine di presentare garanzie aggiuntive che possono anche essere richieste tramite la richiesta di un pegno nel caso in cui si debba procedere al pignoramento dei beni personali, qualora non vengano rispettati i pagamenti di cambiali a fronte di un’erogazione di un prestito personale.


Rimangono valide in ogni caso le richieste di Cessione del Quinto dello Stipendio o della Pensione, nonché della Delega di pagamento grazie alla presenza della garanzia espressa dall’esistenza di un rapporto di lavoro a tempo indeterminato o della possibilità di godere di una Pensione.


Le proprie esposizione finanziarie possono essere consultate presso le Banche dati creditizie in qualsiasi momento e se sono presenti dati a noi riferiti, potremo procedere con la tipologia di richiesta di prestito più adeguata alla nostra condizione finanziaria.

Cessione del Quinto dello Stipendio e della Pensione

La Cessione del Quinto dello Stipendio e della Pensione è un diritto, inopponibile da parte del Datore di Lavoro o dell’ente Previdenziale INPS, attraverso il quale il dipendente privato o pubblico, in base a potenziali convenzioni o meno, può richiedere che venga trattenuto fino al 20% del proprio Stipendio o della Propria Pensione al fine di instaurare un piano di rientro rateale al seguito della contrazione di un prestito personale senza la necessità di specificare la natura della richiesta del finanziamento.

 

 

Questa forma di finanziamento è quella maggiormente utilizzata quando si richiede un prestito personale online e tutti gli istituti di credito riservano una specifica volontà nel voler prendere in considerazione questa modalità di erogazione di liquidità grazie alla trasparenza che viene garantita ed alla facilità di movimentazione del flusso monetario nel pagamento della rata mensilmente garantita da una busta paga o da un cedolino pensione.

 

 

L’importo della rata non può superare un tetto massimo specificato secondo norma di legge e di conseguenza è possibile modificare il piano di finanziamento anche in base ad una durata che possa rispecchiare un’adeguata modalità di esecuzione.

Potrebbero Interessarti:

Lascia un commento