PICCOLO PRESTITO INPS
CONVEZIONE CON CARABINIERI E FORZE ARMATE

Il Piccolo Prestito riservato ai Carabinieri è un’opzione di prestito agevolato per i dipendenti statali iscritti all’albo di questa Categoria di riferimento.

SEZIONI

Nel caso di bisogno di liquidità un Carabiniere può ottenere un Finanziamento vantaggioso con spese accessorie inferiori a quelle applicate ad altre tipologie di prestito e tassi di interesse più convenienti rispetto alla media di quelli proposti sul mercato.

La Cessione del Quinto è la tipologia di Prestito al quale è possibile accedere grazie ad una Convenzione fra l’Arma dei Carabinieri ed Istituti di Credito, Banche e Finanziarie.

Piccoli Prestiti per Carabinieri

Il Funzionamento del Piccolo Prestito

La Cessione del Quinto e la Delega di Pagamento sono dei contratti che richiedono l’assistenza di due polizze assicurative, una a copertura della premorienza del contraente ed un’altra a garanzia della potenziale perdita dell’impiego. Entrambe le Polizze sono stipulate dall’istituto di credito con la finalità di una tutela dell’accordo in essere per la durata del Finanziamento. Banche e Finanziarie avranno la garanzia che il prestito verrà saldato, eventualmente anche da terzi.

La polizza a copertura della premorienza e della perdita dell’impiego permette di garantire la sicurezza del versamento della somma residua prevista dal piano di ammortamento del debito da parte della Compagnia Assicuratrice, non venendo quindi richiesto l’ammontare della cifra economica a parenti e famigliari del contraente.

Il Costo dell’assicurazione Sulla Vita varia in base a parametri che influiscono diversamente a seconda dell’età del contraente, del sesso e della durata del prestito. Il contratto assicurativo è a Capitale unico decrescente e con un premio iniziale. Il costo ha un andamento esponenziale in base all’età del contraente.

La polizza a copertura della potenziale perdita dell’impiego garantisce la restituzione del prestito nell’eventualità di un Licenziamento del contraente, del potenziale fallimento dell’azienda per cui lavora o nel caso di dimissioni volontarie. E’ opportuno specificare che il beneficiario della polizza non è il debitore bensì la Banca o Finanziaria, erogante il prestito. La compagnia assicuratrice potrà esercitare il diritto di rivalsa nei confronti del contraente.

La Polizza assicurativa a tutela in caso di perdita dell’impiego è rappresentativa di due diverse tipologia di copertura:

– La prima è il Rischio Credito, il cui importo di riferimento viene pagato dall’ente erogante il prestito e menzionato all’interno della voce contrattuale commissioni bancarie.

– La seconda sono le Perdite Pecuniarie, il cui premio viene pagato dal debitore. 

Questa seconda tipologia di copertura assicurativa garantisce una copertura in caso di perdita del lavoro e nel dettaglio fino ad una potenziale data di ricollocamento assicura il pagamento delle Rate a scadenza, rivelandosi così un importante aiuto nel saldare il debito.

I Vantaggi del Piccolo Prestito

Il piccolo Prestito tramite la Cessione del Quinto permette di impiegare mensilmente il 20% del proprio stipendio, un quinto del proprio reddito mensile a prescindere della somma che si percepisce e dell’importo che si richiede in prestito.

Per gli appartenenti all’Arma dei Carabinieri è facile e conveniente accedere a questa tipologia di finanziamento con il fine di ottenere una piccola somma per eventuali necessità insorte. Questa tipologia di Finanziamento vanta una tempistica di gestione relativamente celere rispetto ad altre forme di prestito ed un’immediatezza di raccolta documenti grazie alla necessità di fornire solamente una propria Busta Paga, i propri documenti di riconoscimento in corso di validità ed una certificazione della propria appartenenza all’Arma dei Carabinieri. 

I costi del Prestito sono minori rispetto a quelli di altri prodotti offerti sul Mercato e questa tipologia di Prestito è un Prestito non finalizzato, motivo per il quale non sarà necessario specificare lo scopo per il quale viene richiesto l’accesso al credito.

Informazioni Utili

Il Prestito riservato agli appartenenti all’Arma dei Carabinieri da la possibilità di poter ottenere la cifra massima di € 75.000 con un piano di rimborso della durata massima di 120 mesi.

Questa tipologia di prestito segue la logica del Prestito con Cessione del Quinto e data la convenienza, può rappresentare una soluzione vantaggiosa con una tempistica di erogazione celere rispetto ad altre forme di Prestito.

I costi del Prestito sono rappresentati dalle imposte di bollo, dalle commissioni, dagli interessi bancari e dalle polizze assicurative, ma rispetto ad altre forme di prestito sono relativamente inferiori alla media di quelli che si andrebbero a sostenere stipulando contratti relativi ad altri strumenti finanziari.

La Delega di Pagamento

La delega di Pagamento è una soluzione aggiuntiva, qualora sia necessario richiedere un’ulteriore concessione di credito tramite un prestito agevolato riservato agli appartenenti dell’Arma dei Carabinieri.

Questa tipologia di Prestito permette di richiedere la trattenuta in Busta Paga di un aggiuntivo 20% dello stipendio mensile che sommato all’importo già trattenuto grazie alla Cessione del Quinto, permette di poter riservare fino al 40% del proprio stipendio mensile al pagamento delle Rate del Piano di rimborso concordato con una Banca o una Finanziaria.

Questa tipologia di Prestito è un’ottima soluzione per chi ha la necessità di chiedere ulteriore liquidità continuando a godere di un’agevolazione, celerità nella tempistica, semplicità nella raccolta della documentazione necessaria e sicurezza di aver scelto la soluzione migliore ed adeguata alle proprie esigenze.

Potrebbero Interessarti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *