Prestiti per Giovani

UNDER 30

L’accesso al Credito è una procedura che può richiedere requisiti ottimali da parte di Banche e Finanziarie ed a seconda dei parametri presi in considerazione a discrezione degli enti eroganti, l’età del Richiedente è una variabile che può rappresentare un punto di incontro o meno fra chi contrae un Debito e chi veste i panni del Creditore.

SEZIONI

 I diversi fattori che possono comportare il poter ottenere o meno un finanziamento, rappresentano nell’età del Richiedente under 30 un parametro potenzialmente determinante nell’avvio di un percorso formativo di alto livello ed accademico, piuttosto che nell’avvio di una nuova attività imprenditoriale e/o di una Start Up. L’esigenza di un Prestito può essere in riferimento alla necessità di liquidità per motivazioni personali, motivo per il quale la possibilità o meno di poter richiedere un Prestito necessità di un’attenta analisi per poter offrire delucidazioni riguardo le reali opportunità offerte sul mercato.

Di seguito una schematizzazione di quanto di riferimento ai Prestiti, anche online, per giovani under 30.

Agli studenti universitari, che rispecchiano il requisito necessario di essere under 30, è riservata la possibilità di accedere al Credito, richiedendo il cosiddetto “prestito d’onore”. É necessario presentare una comprovata iscrizione all’università o ad un corso di equivalente ordine a fronte di una richiesta di accesso a tale forma di Prestito. Il prestito, nel dettaglio, sarà rappresentato da un importo necessario alla copertura del costo d’iscrizione ed il mantenimento della carriera accademica. In aggiunta possono essere prese in considerazione le spese inerenti l’affitto.

Prestiti per giovani under 30

Un’altra soluzione alternativa da prendere in considerazione è quella proposta dagli Enti locali, statali o europei che offrono prestiti a fondo perduto con i quale poter avviare un’attività imprenditoriale nuova e innovativa. È una soluzione che può essere adatta ai giovani under 30 il cui fine ultimo è quello di avviare un’impresa, con un ammontare che può anche raggiungere i 500 mila euro.

I Prestiti Personali richiesti a Banche e Finanziarie rappresentano una soluzione ottimale per poter richiedere l’accesso al Credito anche senza la possibilità di poter vantare i requisiti sopra citati, ma per poterli richiedere è necessario presentare una busta paga ed un reddito costante o in alternativa utilizzare lo strumento del contratto di fideiussione che permette di usare la Busta paga di un terzo soggetto a garanzia del Prestito. In questo caso ti consigliamo di leggere questo articolo con 7 Consigli sui Prestiti Personali per scegliere la miglior soluzione online o in filiale.

I prestiti per gli studenti under 30

Qualora uno studente under 30 stia per iniziare un percorso formativo di alto livello, una soluzione ottimale per poter accedere al Credito ed affrontare le spese inerenti il programma di studi in corso è quella di tentare di ottenere un Prestito d’onore. Se rispettato il requisito essenziale in riferimento alla finalità per la quale di richiede questa tipologia di prestito, uno studente under 30 potrà vedersi riservata la possibilità di coprire le spese inerenti il proprio percorso accademico con il conseguente conferimento di una Laurea o di un Master o di una Specializzazione. L’età è un parametro, in questo caso, determinante come requisito necessario.

L’importo massimo richiedibile ed ottenibile in riferimento a questa tipologia di Prestito è relativo alla necessità di mantenimento della propria carriera accademica. La somma ottenuta sarà impegnata per la copertura dei costi di iscrizione e degli eventuali costi annessi allo stile di vita dello studente, compre le spese relative all’affitto di una camera o di un appartamento e beni di prima necessità.

Il prestito riservato agli studenti under 30 può essere considerato una soluzione vantaggiosa poiché non deve essere restituito immediatamente, ma il debito può essere rimborsato successivamente alla conclusione del proprio percorso di Studi, nel momento in cui si possa vantare un impiego lavorativo. Un Vantaggio aggiuntivo è la flessibilità che viene riservata a questa tipologia di prestito, in considerazione del fatto che il debitore potrà decidere la modalità attraverso la quale si svilupperà il piano di rimborso del debito, o tramite un pagamento in un’unica soluzione o tramite un piano rateizzato.

Un’analisi distinta può essere riservata alla pratica che potrebbe essere condotta per la richiesta e l’ottenimento di una Borsa di Studio.

A Seconda dei differenti parametri che vengono presentati dai Richiedenti è possibile vedersi concesso un importo rappresentativo più o meno ingente, grazie alla presenza di enti preposti alla salvaguardi del diritto allo studio. La certificazione da presentare relativa al proprio ISEE è un requisito necessario e determinante al fine di poter accedere o meno a tale tipologia di Prestito. Secondo logica ragione, priorità ed esclusività nella richiesta ed ottenimento di una possibilità di accesso a tale forma di credito è riservata a coloro i quali possono presentare una dichiarazione ISEE riportante valori non di un’entità tale da precluderne la potenziale domanda.

Prestiti a Fondo Perduto

Sebbene di più difficile ottenimento, il Prestito a Fondo Perduto relativo a progetti imprenditoriali strutturati, potrebbe essere una valida soluzione per i Richiedenti l’accesso a tale tipologia di Prestito, under 30.

Di seguito vengono riportati i requisiti essenziali relativi a tale forma di accesso al credito:

  1. Avere un età inferiore a trent’anni. Essere un Giovani under 30;
  2. Non poter vantare nessuna occupazione lavorativa con relativo Contratto;
  3. Se in possesso di una Partita IVA, la stessa deve risultare inattiva;
  4. Non essere fondatori o partner di un’altra società di persone o capitali.

In aggiunta a quanto di necessario come requisiti indispensabili per poter accedere a tale tipologia di Prestiti, ci sono ulteriori requisiti in riferimento non al Richiedente, bensì al progetto presentato per la cui copertura finanziaria è richiesta la partecipazione ad un bando di gara, riportante le differenti regole ed i requisiti grazie ai quali è possibile presentare il progetto imprenditoriale, oggetto della domanda di Accesso al Credito.

Di seguito i Requisiti che convenzionalmente vengono specificati e che il progetto imprenditoriale deve rispecchiare:

1. Il Progetto deve essere innovativo.

2. Il progetto deve essere presentato con allegati, un Business Plan ed un Piano di impresa

3. Il progetto deve essere presentato da più soggetti coinvolti. Non sempre il progetto può essere presentato da un singolo soggetto.

Il vantaggio individuabile all’interno di una tipologia di Prestito, come quella oggetto di argomentazione, è che trattandosi di un Prestito a fondo perduto, l’ammontare del Capitale ricevuto non deve essere restituito nella sua totalità. Parte del debito è da considerarsi a carico dall’ente preposto. In aggiunta, il piano di rimborso attraverso il quale si sviluppa la restituzione della somma di denaro, concessa in prestito, non avrà un inizio immediato ma sarà da considerarsi d’obbligo solo ad un anno dall’inizio dell’attività imprenditoriale.

Prestiti Personali con Garante

Qualora si volesse optare per la richiesta e l’ottenimento di un Prestito per effettuare spese personali senza la necessità di specificare il fine per quale si richiede, è possibile porre la propria attenzione, analizzando una soluzione ottimale nel caso in cui Banche o Finanziarie concedessero tale opportunità, consci della capacità del Debitore di sostenere il piano di rimborso concordato, restituendo la somma erogata in Prestito.

Una certezza tale è riconducibile al reddito o al patrimonio non del richiedente il prestito, bensì del suo garante. Certezza di affrontare un rischio di insolvenza minore data un’eventuale busta paga o da un lavoro continuativo. Di fatto sulla base di questi ultimi parametri vengono di conseguenza calcolati con logica i tassi di interesse rappresentativi del Prestito.

A causa del rischio di pignoramento dei propri beni a seguito di una potenziale insolvenza, è sempre consigliabile agire con accortezza in riferimento alle reali possibilità personali di sostenere un piano di rimborso strutturato fino alla Scadenza dei propri obblighi contrattuali. Motivo per il quale, la presenza di un garante potrebbe rivelarsi una condizioni adatta per potersi esporre finanziariamente sottoscrivendo tale tipologia di Prestito. Il Contratto di fideiussione, con il quale un terzo soggetto si impegnerebbe a garantire il pagamento del Debito contratto dal Richiedente Debitore principale è la soluzione adeguata nei confronti di un potenziale rischio di non poter sostenere il Debito richiesto e contratto, divenendo di conseguenza insolventi. L’importanza come unica soluzione nonché il vantaggio della presenza di una Fideiussione nella contrazione di un Prestito senza Busta Paga, è la possibilità conseguente di poter intervenire nell’eventuale abbassamento dei Tassi di interesse. E’ possibile in aggiunta costituire più Fideiussioni. La co-fideiussione è lo strumento ideale per aumentare la sicurezza nella restituzione del Debito e per abbassare il rischio di non poter rispettare gli obblighi contrattuali del piano di rimborso. Con la co-fideiussione è possibile avvalersi anche di più garanti, che possono decidere di ritenersi responsabili entrambi dell’interno Debito piuttosto che solo in parte.

Grazie alla Fideiussione Bancaria, in ultimo, è possibile affidarsi alla Banca che ricoprirà il ruolo di Fideiussore.

Ogni soluzione presente sul mercato comporta pro e contro in base ai differenti parametri che compongono la struttura del Prestito che si Richiede. La soluzione migliore è quella più adatta alle proprie esigenze e che rispecchia le proprie reali possibilità di solvenza.

Potrebbero Interessarti:

Lascia un commento